Poco lontano dalla sede aziendale di Mettlach, a Merzig, è ubicato un enorme magazzino verticale, da dove si effettuano spedizioni in tutto il mondo.

Retrofit per migliorare la performance

Per quasi sette anni, V&B ha operato servendosi di due diversi sistemi di prelievo. Durante questo periodo, l'azienda ha avuto la possibilità di testare giorno dopo giorno il design e l’architettura di un'installazione, e, al contempo, mettere a confronto diretto i due diversi sistemi in maniera. Mentre il tradizionale sistema di preparazione degli ordini prelevava la merce dagli scaffali nella solita maniera, la nuova installazione, con componenti Interroll, era in grado di completare l’attività in totale autonomia: lo stoccaggio intermedio a torre si riempiva automaticamente di ordini che venivano poi elaborati dal sistema di preparazione. Tutto ciò significa minore tempo di raccolta, tempi di elaborazione più rapidi e un effetto collaterale assolutamente positivo: minore consumo di spazio ed energia. Il fattore tempo, in particolare, ha rappresentato un criterio di selezione importante, spiega Michael Dietzen, Responsabile della tecnologia presso il magazzino di distribuzione di vasellame:

Il requisito indispensabile era che la merce arrivasse al cliente in tempi rapidi. Con la vecchia installazione, tutto tendeva a muoversi con lentezza, per via della concezione complessiva; con la nuova installazione, invece, la velocità è aumentata di quasi 10 volte.

La merce raggiunge i clienti più rapidamente e l'intera sequenza di movimento è ottimizzata.

Al di là dell'enorme facciata di vetro piano di Villeroy & Boch, si trova il magazzino di distribuzione centrale, da cui viene spedita un'enorme quantità di prodotti. I RollerDrive di Interroll offrono inoltre altri vantaggi, subito chiari al confronto diretto con l'installazione presente da lungo tempo. I trasportatori operano senza pressione statica e con un motore di propulsione centrale che aziona la cinghia piatta continua. Le singole sezioni / i punti di accumulo sono controllati pneumaticamente (ovvero, la cinghia è orientata in senso contrario ai rulli e i rulli, quindi, funzionano senza motore). L’impianto è in uso da circa 30 anni ed è tuttora efficace, tuttavia con importanti svantaggi: la forza pneumatica necessaria è dispendiosa e rumorosa, inoltre, il motore è continuamente in funzione e anche questo risulta essere rumoroso e dispendioso. Invece, i rulli dell'apparecchiatura Interroll entrano in funzione esclusivamente nel momento in cui devono girare; questo sistema risulta essere sostanzialmente più silenzioso e, soprattutto, più efficiente. Al tempo stesso, i RollerDrive da 24 V possono essere sostituiti in modo semplice e rapido nel momento in cui si verifica un cambiamento o un guasto di qualunque tipo nell'installazione. Per cui, se con un motore tradizionale da 400 V occorrono due o tre persone per la sostituzione, con un conseguente fermo macchina di circa due ore, con i RollerDrive da bassissima tensione l’intervento è decisamente più veloce e meno dispendioso. "Con Interroll, si ha una sola unità, plug and play, e un fermo macchina di mezz'ora.

Un guasto di questo tipo, tuttavia, si è verificato una sola volta nel corso degli anni passati. e anche questo rappresenta un vantaggio.

RollerDrive

The new segments with RollerDrive or zero pressure accumulation conveyance at Villeroy & Boch were partially integrated between the existing, older systems.

Più info